Riprendi in mano la tua vita!

La storia di Francesca a di tutte quelle come lei

Questa storia inizia qualche anno fa

Francesca (nome di fantasia ma fatto reale per molte, troppe persone) stava passando l’ennesimo inverno della sua vita.

Usciva la mattina con ancora poca luce nel cielo e tornava a casa che c’era poca luce.

Francesca pensava che ci fosse quasi una maledizione in tutto questo.

Il suo tempo libero finiva per passarlo tra stress, nervosismo e stanchezza fisica e psicologica.

Il suo lavoro non la soddisfava.

Faceva l’impiegata in una grande azienda, lavoro che per molti sarebbe già un sogno, direte voi, ma lei si sentiva sfuggire il tempo dalle mani.

Avrebbe voluto cambiare tutto, ogni tanto chiudeva gli occhi e si immaginava una vita:

  • in cui avesse tempo per se
  • in cui avesse il tempo per le cose importanti
  • In cui avesse il tempo di seguire il proprio destino
  • in cui avesse il tempo di sviluppare il proprio potenziale

…e invece di poco doveva pure chiedere il permesso per prendersi caffè alle macchinette o per fumare una sigaretta (vizio che forse non poteva nemmeno più permettersi)

Ogni volta che doveva portare il figlio ad una visita doveva lottare per poter avere indietro un paio di quelle ore che stava vendendo alla sua azienda.

Di fatto scambiava denaro per il suo tempo e finiva per avere poco denaro e per perdere pure il suo tempo che è la cosa più preziosa che abbiamo.

Un famoso autore americano di libri sulla ricchezza avrebbe detto che stava facendo la corsa del criceto.

Hai presente i criceti che corrono come pazzi nella ruota?

Ecco.

Correva, correva e correva ancora ma stava sempre lì.

L’unica cosa che stava realizzando erano i sogni dei suoi capi.

Ecco qual era la sua maledizione.

Doveva uscire da quella ruota ma come fare?

Non era facile perché doveva andare contro tutti quelli che le dicevano che non c’era nessuna possibilità!

Quello che io le consigliai fu, ovviamente, di venire ad un mio corso ma non è importante questo la cosa importante è che tu ritrovi il tuo pieno potenziale e inizi a metterlo in atto.

È un peccato mortale non realizzare quello per cui siamo progettati per realizzare.

Cosi “Francesca” ha rotto quelle catene e ha iniziato a cambiare pezzo dopo pezzo la propria vita.

Ora ha cambiato lavoro, un lavoro dove guadagna di più con meno ore e fa anche qualcosa di più vicino a quello che lei ama, ha reiniziato a viaggiare, può dedicare molto più tempo a sé stessa e alla sua famiglia.

Ha risolto tutto?

Non ancora.

Ma ha iniziato a prendere in mano la propria vita.

È ingiusto non vivere la propria missione.

Se vuoi trovare con me questo tuo “Pieno Potenziale” ti consiglio di riservare ora un posto al mio ritiro di fine anno prima che finiscano i posti!

Io, come è normale che sia, penso che questo percorso sia il migliore per ottenere questo ma se deciderai di non venire andrà bene lo stesso a patto che cerchi comunque il tuo “Pieno Potenziale”.

Spero di cuore che decida per il meglio e che tu clicchi qua per avere maggiori informazioni sul corso di capodanno “Pieno Potenziale https://www.emofree.it/corsi/pieno-potenziale/