I 10 errori più grandi da evitare con EFT Tapping

EFT: 10 errori da evitare

I 10 errori più gravi da evitare con EFT Tapping

  1. Trattare il problema ma non la causa
  2. Volere il cambiamento in modo spasmodico (attaccamento al risultato)
  3. Usare un linguaggio troppo positivo
  4. Non identificare i guadagni secondari
  5. Pensare di sapere già la tecnica
  6. Essere perfezionisti
  7. Pretendere un miracolo in un minuto
  8. Usare Tapping EFT troppo di rado
  9. Non individuare singoli aspetti (generalizzare troppo)
  10. L’errore più grande te lo svelo in fondo l’articolo

1. Trattare il problema ma non la causa

Il principiante di Tapping EFT spesso non apprezza l’importanza del collegamento tra gli eventi traumatici o stressanti del passato e i problemi attuali. Se usi Tapping EFT solo per trattare il problema che è presente nella tua vita nel qui ed ora, stai trattando solo l’effetto (o il sintomo) ma non la causa più profonda del problema.

Per risolvere la causa, è bene lavorare su quello che è successo nel passato, su ciò che ha creato quel problema che si sta ripetendo ora.

La tecnica Matrix Reimprinting permette questo molto molto bene. Sono buoni anche la tecnica del film e la tecnica del racconto e la procedura della pace personale ma, come dico spesso, Matrix Reimprinting ha una marcia in più.

2. Volere il cambiamento in modo spasmodico (attaccamento al risultato)

E’ paradossale, ma volere troppo un dato risultato può allontanare quel risultato.
Succede perché il desiderare troppo diventa una forma di resistenza, o non-accettazione di quello che c’è.
La resistenza può diminuire l’efficacia del Tapping EFT: per aumentare l’efficacia del Tapping EFT serve lasciare andare l’aspettativa e i desideri di ottenere un risultato specifico con Tapping EFT.
Paradossalmente, questo atteggiamento aumenta la probabilità e la possibilità di ottenere quel dato risultato, o qualcosa di meglio.

3. Usare un linguaggio troppo positivo

Tapping EFT dà del suo meglio utilizzando un linguaggio negativo. Questo è perché neutralizza le energie associate a questi pensieri/emozioni/sensazioni negative.

Alcune persone che sanno del potere della legge dell’attrazione e del potere del pensiero positivo (ma che non hanno veramente capito come funziona) temono che se ci si focalizza sul negativo questo può attrarre o far manifestare cose negative nella propria vita.
La tecnica Tapping EFT dimostra che NON è così.
Sì, i pensieri contano. Sì, è meglio avere un atteggiamento positivo piuttosto che un atteggiamento negativo.
Ma quello che conta molto di più dei pensieri sono le emozioni. Inoltre, quello che conta molto di più della mente conscia e l’inconscio.

Per ottenere il massimo, sia con la legge d’attrazione che col Tapping EFT, serve essere veramente onesti con quello che sono le tue emozioni e le tue resistenze e i tuoi blocchi interiori per poter rilasciare, superare e risolvere.
Se fai il Tapping EFT solo positivo è come spingere sull’acceleratore senza però togliere il freno a mano.
Quello che serve invece è scoprire i blocchi inconsci e liberarsi dalla loro carica emozionale.

4. Non identificare i guadagni secondari

Per ogni cosa ci sono i pro e i contro. Durante i miei corsi dal vivo insegno delle strategie per scoprire e correggere l’inversione psicologica, l’autosabotaggio, l’auto-boicottamento, e per scoprire quali guadagni secondari potrebbero ostacolarti nella tua vita.

Ad esempio, pensa ad un problema che non riesci a superare e poniti queste domande:

“Che vantaggio ho nel non superare questo mio problema? Quale sarebbe lo svantaggio nel superare il mio problema?” 

Poi fai il Tapping EFT su tutte le risposte che emergono da queste domande.

5. Pensare di sapere già la tecnica Tapping EFT

Mi ricordo che qualche mese dopo aver imparato Tapping EFT (addirittura dopo averlo usato con decine di persone) pensavo di sapere molto bene come si utilizza EFT. Pensavo di sapere tutto quello che c’è da sapere su Tapping EFT.
Ora considero questo atteggiamento a metà tra l’essere ignorante ed arrogante. Tuttavia, anche se sono stato ignorante ed arrogante, mi accetto e mi perdono e mi voglio bene 🙂

Ora so di sapere molto molto molto più di allora, ed allo stesso tempo so di avere ancora molto da scoprire su questa tecnica meravigliosa.

Se pensi di sapere già bene la tecnica, ti invito a non chiuderti in questa illusione: rimani invece aperto per scoprire tutte le cose nuove che ci sono da scoprire.
Per farti un esempio, nei miei corsi dal vivo le persone auto-didatte in Tapping EFT si soprendono sempre di quante nuove cose scoprono.

6. Essere perfezionisti

Pensare di doverlo fare perfettamente è un bel blocco, semplicemente perché non si può: serve sbagliare per imparare.

Tapping EFT è una tecnica molto flessibile: oltre alla solida formazione che i miei corsi offrono, quello che serve per ottenere buoni risultati con essa è semplicemente usarla, praticarla ancora e ancora.

7. Pretendere un miracolo in un minuto

Leggendo i casi di successo con Tapping EFT in internet, parlando con persone appassionate di Tapping EFT in giro, sentirai di “guarigioni miracolose“, “la bacchetta magica”, persone che in pochi minuti sono riuscite a superare problemi che avevano da anni, problemi che nemmeno anni di terapia erano riusciti a cambiare.
Tutto questo crea una grande illusione: è tutt’altro che realistico.

Attenzione: non sto affatto dicendo che queste cose (miracoli e magie) non succedono con Tapping EFT. Li ho visti coi miei occhi, vi ho assistito molte volte.
Rimane comunque il fatto che si tratta di situazioni rare, che succedono forse in una percentuale dell’1-2% dei casi.

Se pensi che Tapping EFT debba produrre risultati miracolosi entro cinque minuti, rimarrai facilmente deluso e penserai che non sta funzionando.
Le mie sedute di Tapping EFT durano spesso oltre 60 minuti.
E tu? Quando fai Tapping EFT da solo, per quanto tempo lo fai?

8. Usare Tapping EFT troppo di rado

Voglio farti una serie di domande che faccio a volte alle persone che frequentano i miei corsi di EFT tapping.

Quanto spesso ti lavi i denti? Se sei tra la maggioranza dirai “due volte al giorno“.
Ma se li hai lavati la settimana scorsa perché li lavi anche questa settimana? Se sei tra la maggioranza dirai “perché è necessario farlo tutti i giorni per mantenere una buona igiene orale“.
Per quanto tempo pensi di continuare a lavarti i denti tutti i giorni? Se sei tra la maggioranza dirai “finché sono vivo o finché posso lavarli“.
Perché? Se sei tra la maggioranza dirai “perché ci tengo ad avere denti sani, forti e belli per tutta la vita o per il tempo più lungo possibile“.

Ed ecco ora l’ultima domanda…

Se ci tieni così tanto ad avere denti sani, forti e belli e se la tua igiene orale è così importante per te da fare la pulizia tutti i giorni per più volte al giorno, che ne dici di fare una pulizia mentale, emozionale ed energetica tutti i giorni, magari due o tre volte al giorno?

9. Non individuare singoli aspetti (generalizzare troppo)

“Anche se ho questo problema mi amo e mi accetto” potrebbe essere troppo generale e non abbastanza specifico per ottenere buonissimi risultati.
Invece, se specifichi qual’è problema e come ti fa sentire questo problema, aumenti la probabilità di una buon efficacia.

10. L’errore più grande che una persona può fare con EFT è (vedi in basso)

L’errore più grande che un persona che conosce Tapping EFT può commettere è non condividere Tapping EFT insieme agli altri.
Farlo fa bene agli altri ma anche molto molto bene a te.
Non ci credi? Prova a fare Tapping EFT con venti persone in momenti diversi. Poi mi dirai quanto TU hai tratto beneficio dal fare Tapping EFT insieme a loro.

Immagine “Stamp Showing Error Word” di Stuart Miles su freedigitalphotos.net


Per maggiori informazioni sul corso di Spiritual EFT a () del 11/10/2019 - 13/10/2019 clicca qua

alessandra ha detto:

Caro Andrew ho un dubbio: dopo avere fatto un primo giro di EFT mi è capitato di sentirmi molto sollevata rispetto al problema che ho trattato. ne ho fatto un secondo ed alla fine di entrambi ho tirato un bel sospiro di sollievo come di chi si teglie le scarpe strette. Quante volte ancora credi che debba trattare lo stesso problema? Mi devo fidare solo del mio intuito o c’è una regola? Ti ringrazio sempre molto. Ale

Andrew Lewis ha detto:

Nessuna regola Ale. Continua fino a che il problema non c’è più oppure finché il problema è diventato una risorsa positiva oppure finché stai meglio oppure finché non hai più voglia di fare EFt.

alessandro ha detto:

sei veramente un grande personaggio, mi piace moltissimo la tua tecnica e soprattutto il fatto che la condividi gratuitamente, la “luce” non si deve pagare ma soltanto ricevere, ciao

Andrew Lewis ha detto:

Alessandro io pago la luce anche perché se non la paghi, Enel, Edison, A2A, Sorgenia, o il tuo fornitore di energia elettrica taglieranno la connessione.

Stavo scherzando anche se è comunque vero che devo pagare le bollette grazie al mio lavoro. Anche tu lavori? Lo fai gratis o ti pagano? Io mi faccio pagare invece per il mio lavoro. Sai quale è il mio lavoro. Ora ti spiego

Quello che faccio è una passione, missione e visione (e hai capito che lo faccio col cuore) oltre ad essere il mio unico lavoro e fonte di sostentamento economico per me e i miei tre figli e la compagna, tutti che dipendano su ciò che guadagno dall’EFT perché ogni giorno loro vogliono, cibo, vestiti, acqua, un letto, una casa, luce, gas ecc. 😉 … allora a quel punto mi è necessario fare pagare anche i miei servizi, da chi ha la possibilità/voglia.

E comunque a dirlo bene “soltanto ricevere” come hai scritto non è un equilibrio sano… non è uno scambio giusto… né per chi da, né per chi riceve… bisogna avere il giusto equilibrio tra dare e ricevere, altrimenti crea scompensi.

Cosa sarebbe giusto allora?

Te lo spiego qui:

http://www.emofree.it/testimonianze/aiutami-a-fare-conoscere-eft-al-mondo

roberto ha detto:

grazie

paolo ligioi ha detto:

Ciao Andrew le tue iniziative sono stupenti continua Paolo Li Gioi spero appresto

anna ha detto:

g grazie grazie dal profondo del mio cuore per quello che fai per tutti noi che il divino ti benedica e anche da parte mia ti benedico ti voglio bene

Lella ha detto:

Mi piacerebbe tanto questo corso on line. Grazie
E per capodanno?

Andrew Lewis ha detto:

ciao Lella. Il videocorso online lo trovi sulla homepage di emofree. Il corso di capodanno verrà disponibile tra poco.

Ginevra ha detto:

Carissimo Andrew, ho seguito e messo in pratica tutti i video che mi hai spedito, sono ,come si suol dire un”autodidatta” di EFT. Sono molto interessata alla tecnica di Matrix Reimprinting e vorrei sapere se è possibile partecipare al corso avendo seguito solo i video di EFT da casa. Inoltre vorrei maggiori informazioni riguardo a questo ritiro di Capodanno. Ti ringrazio , Ginevra

Andrew Lewis ha detto:

Ciao Ginevra,

Le regole di Karl Dawson, il creatore di EFT, stipulano che solo chi ha fatto livello 1 e 2 EFT possono accedere al corso Matrix Reimprinting. Questo è perché fare Matrix Reimprinting richiede una buona conoscenza delle tecniche di EFT (che vengono insegnate nel corso dal vivo).

Il ritiro a capodanno lo sto mettendo c’è l’ho perfettamente organizzata nella mente e nel cuore. Ora però devo scrivere tutto.

Lara Ferri ha detto:

Nonostante abbia seguito con grande interesse i video e le lezioni che tu così gentilmente mi hai fatto avere, trovo qui menzionata la tecnica Matrix Reimprinting e non ricordo di averne sentito parlare.
Quindi di chiedo di partecipare al corso gratuito, se è on line.
Con ancora tanti ringraziamenti di cuore, caro Andrews.
Lara-F
Grazie di cuore per le tue lezioni che

Andrew Lewis ha detto:

Ciao Lara,

La tecnica Matrix Reimprinting è un evoluzione, un miglioramento, un versione avanzata, dell’EFT.

Per ciò non è da imparare come principiante di EFT ma come strumento avanzato delle tecniche EFT.

Il videocorso gratuito, benchè sia di gran valore, è comunque solo un introduzione e quindi le cose elementari dell’EFT,

Siccome Matrix Reimprinting non è per i principianti, non andrebbe inserito nel videocorso gratuito.

Comunque il sito italiano della Matrix Reimprinting è:
http://www.matrix-reimprinting.it