L’agopuntura è una delle tecniche da cui discende l’EFT non ha caso questo viene definito “agopuntura senza aghi”. Ha una origine orientale ma dalla seconda metà del secolo scorso ha iniziato a diffondersi negli USA e successivamente anche in europa. Sono sempre di più le ricerche che ne dimostrano l’efficacia in vari capi del benessere.

Scienza e Conoscenza – articolo su EFT di Andrew Lewis

Che cos’è l’EFT (Emotional Freedom Techniques) o Tapping? EFT (Emotional Freedom Techniques) conosciuta anche come Tapping, è una semplicissima tecnica di auto-aiuto senza controindicazioni e totalmente indolore EFT è l’acronimo di Emotional Freedom Techniques, ovvero Tecniche per la Libertà Emotiva. COSA È EFT EFT, conosciuta anche con il termine diTapping, è una semplicissima tecnica di auto-aiuto senza controindicazioni e totalmente indolore che unisce in sè, in rapporto sinergico, due diverse forme di scienza della guarigione: l’agopuntura, molto antica e parte della Medicina Tradizionale Cinese e la medicina della mente e del corpo (Mind Body Medicine), scoperta di recente e spesso identificata come Psicologia Energetica. È stata sviluppata dal californiano Gary Craig all’inizio degli anni Novanta, come semplificazione del metodo TFT (Thought Field Therapy – Terapia del campo del pensiero) di Roger Callahan, famoso psicoterapueta statunitense. L’assunto, che sta alla base di tutto, è che qualsiasi problema fisico ed emotivo è dovuto a uno squilibrio nel sistema energetico del corpo: risolto tale squilibrio il disturbo non ha più ragion d’essere e in effetti, più o meno velocemente, esso svanisce. A COSA SERVE EFT viene utilizzata con successo nel trattamento di dolori, malattie epatologie più o meno gravi; è efficace in caso di allergie, di intolleranze alimentari, di forti dipendenze e dei più svariati disturbi fisici; allo stesso modo è un valido strumento per chiunque desideri portare avanti un percorso di crescita personale, in quanto si rivela di fondamentale aiuto di fronte atraumi, ansie, disagi emotivi, fobie, depressione, convinzioni limitanti esofferenza psicologica in generale. COME SI PRATICA Come nell’agopuntura, il metodo consiste nello stimolare particolari punti posizionati sui meridiani energetici del corpo: in EFT lo si fa senza aghi ma picchiettando con la punta delle...

L'”Imagineering” e il “Palazzo delle Possibilità” risvegliano l'amore per la vita di Arthur

Questo dettagliato caso studio, scritto da operatrice EFT Jennifer Rahman, mostra come si possa ricevere sollievo dal dolore artritico acuto dopo aver stabilito una connessione con una convinzione, mantenuta per anni, imparata dal padre. Questo articolo può insegnare molto, sia a praticanti esperti che a principianti. Arthur, un mio vicino di casa a Murcia, Spagna, ha 72 anni ed è stato malato per 10 anni, operato al cuore di by-pass doppio e poi per sostituzione del ginocchio. Comunque Arthur è la persona più positiva che ho incontrato recentemente – sempre sorridente, sempre positivo. Arthur non ama niente di meglio che occuparsi delle sue piante di rose, ma ultimamente non ha potuto farlo a causa del dolore a entrambe le mani, che ha interpretato come l’inizio dell’artrite. Tuttavia il suo specialista cardiologo non ha trovato nessuna causa medica al dolore e l’ha spiegata con il fattore età. Il dover rinunciare al suo passatempo preferito ha comportato in Arthur un cambiamento di personalità, rendendolo depresso e d’umore mutevole. La paziente moglie Sue viene a sapere da un altro vicino che mi sto preparando per diventare operatore di Emotional Freedom Techniques, e mi chiede se posso fare qualcosa per dare ad Arthur un po’ di sollievo dal dolore, così che possa continuare con la sua passione per il giardinaggio. Arthur stesso ammette dei suoi recenti sbalzi d’umore, soprattutto dopo che Sue ha rimpiazzato le sue amate piante di rose con vasi di fiori artificiali, che lui odia. A sua difesa, Sue mi informa che anche lei ha problemi di salute, e i fiori di plastica sono la soluzione migliore per il loro dilemma di giardinaggio!...

Come introdurre EFT agli scettici? (Costruire "ponti" di credibilità)

Molti principianti che iniziano EFT sono scettici, perché la tecnica va contro le loro più profonde convinzioni. Non c’è una “scritta sulle loro mura mentali” che non dia alla tecnica di EFT e alle sue parole un’etichetta che non sia “assurdo”. Spesso, gli scettici non cambiano opinione, anche se fanno Tapping (picchiettarsi) e hanno successo. Quante volte avete visto passare il mal di testa a qualcuno o un loro ricordo fastidioso dissolversi in niente e poi sentire quella persona “spiegare” i risultati con altre ragioni, altre da EFT? Questo deve venire osservato e non giudicato. E’ la natura umana e, se fossimo in simili circostanze,  LA MAGGIOR PARTE DI NOI FAREBBE LA STESSA COSA. Ammettiamo, per esempio, se noi vi dicessimo che potremmo curare il vostro tumore se tiraste 17 volte il lobo dell’orecchio sinistro e, precisamente, alle 3 e 26 minuti del mattino, durante la luna piena, per tre giorni di fila. Questo, naturalmente, è  così lontano dal vostro sistema di convinzioni che, anche se funzionasse,, voi lo spieghereste con altre motivazioni (P. Es.: La vostra medicina, finalmente, ha funzionato, o era arrivato, semplicemente , il momento della guarigione). Questa miopia mentale è quello di cui fanno esperienza i nostri clienti, quando noi proviamo ad applicare Tapping senza stabilire, prima, un livello di credibilità che funzioni all’interno delle roccaforti delle loro stesse convinzioni. Noi potremmo, ovviamente, convincere gli scettici del potere dell’EFT semplicemente producendo così tanti buoni risultati, che loro rimarrebbero senza spiegazioni. Ma queste modalità non sono particolarmente efficaci.. Funziona molto meglio “Costruire Ponti di Credibilità”, che partono da quello che può sembrare uno “strano metodo”, per...

EFT punti dei meridiani ed emozioni

Quali sono i punti EFT? Cosa significano? Chi ha sperimentato EFT sufficientemente sa che picchiettando i punti dei meridiani energetici della medicina cinese, ovvero i punti dell’agopuntura, è in grado di riequilibrare e/o risolvere molte emozioni negative o squilibrate. Anche senza sapere perché funziona, come funziona, o cosa sono questi punti che si picchiettano. Nonostante questo, molto volte durante i miei corsi di EFT, i partecipanti sono curiosi di sapere di più sui i punti che picchiettiamo e quindi spesso i partecipanti mi fanno domande come le seguenti: Se i punti dell’agopuntura sono tanti, perché bisogna picchiettarsi su quei precisi punti che si usano in EFT, cosa significano quei punti? Quali sono i meridiani (canali energetici attraverso i quali scorre l’energia vitale) che corrispondono ai vari punti che si picchiettano in EFT? Quali sono gli organi interni che corrispondono ai punti dell’agopuntura che vengono stimolati con il tapping (picchiettamento) di EFT? Per ogni punto che si stimola in EFT, quali emozioni, secondo la medicina cinese, si possono risolvere. Cioè, che effetto da, a livello energetico e a livello emozionale, picchiettare ogni punto? Cosa significa, a livello emozionale o energetico, se uno di questi meridiani è bloccato o se c’è un disturbo, interruzione o squilibrio dell’energia di quel meridiano? Per rispondere a queste domande e esigenze, ho creato un poster , con illustrazioni e la mappa di tutti i punti di picchiettamento che si usano in EFT o Matrix Reimprinting, che spiega in modo conciso ma dettagliato, la corrispondenza di ogni punto EFT ai meridiani e le emozioni che vengono equilibrate attraverso il tapping (picchiettando.) Questo video è meno dettagliato del poster ma allo stesso tempo ti aiuta a capire quali sono i punti, gli organi, i meridiani e le emozioni associate ad essi. Per maggiori spiegazioni e...

Studio clinico su EFT

Sintesi di esperimenti clinici nell’arco di 15 anni su EFT (picchiettamento) rispetto all’utilizzo di altri approcci come l’ EMDR, CBT (terapia cognitivo-comportamentale), l’ agopuntura e i farmaci. Rapporto preliminare del primo esperimento su larga scala Studio di psicologia energetica Di Joaquin Andrade, Dottore in Medicina e David Feinstein, Dottore in Filosofia. La ricerca, che è stata avviata alla fine del 1980 e comprendeva vari studi in un periodo di tempo di 14 anni, è stata pubblicata nel 2004 in un’ appendice della Psicologia Energetica Interattiva di David Feinstein: Interventi rapidi per un cambiamento duraturo (Ashland, o: Innersource). SINTESI (Documentazione completa a disposizione) In esperimenti clinici preliminari che coinvolgono più di 29.000 pazienti di 11 centri di trattamento in Sud America in un periodo di 14 anni, sono stati condotti una varietà di studi pilota casuali e double blind (cioè dove sia i valutatori che i pazienti non erano a conoscenza di fattori che avrebbero potuto influenzarli). In uno di questi studi, circa 5.000 pazienti a cui sono stati diagnosticati attacchi di panico, sono stati divisi in modo casuale in un gruppo sperimentale dove veniva applicato EFT (picchiettamento) e in un gruppo di controllo dove veniva applicata la terapia cognitivo-comportamentale o i farmaci, dapprima utilizzando delle tabelle standard di scelta casuale e successivamente dei programmi computerizzati. Le valutazioni sono state date da medici imparziali che alla fine dell’esperimento hanno intervistato ogni paziente ad un mese, 3 mesi, 6 mesi e a 12 mesi di distanza. Le valutazioni comprendono una remissione completa dei sintomi, la remissione parziale dei sintomi, o nessuna risposta clinica. I valutatori non sapevano se i pazienti avessero utilizzato...